Unione delle Comunità Spinoziste Italiche

Devs sive Natvra
 
IndicePortaleRegistrarsiAccedi
Benvenuti sulle Isole Tremiti alla Grande Scuola del Sinedrio Spinozista Italico
Nuova Scola a Teramo.
Pubblicata la storia dei grandi spinozisti, personalità e dottrina!

Condividere | 
 

 [GdR] "Il Rifugio di una Stellina"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Naima



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 03.10.16

MessaggioOggetto: [GdR] "Il Rifugio di una Stellina"   Lun 03 Ott 2016, 16:58

Era giunto il momento.

Naima si trovava in una fase abbastanza delicata della sua vita,
che nonostante non fosse poi così lunga, era già parecchio densa.
O forse no.
Si accorse che, in realtà, nulla di quello che aveva costruito era ben saldo e compatto,
piuttosto, era come se un piccolo terremoto fosse bastato per far crollare tutto.
E lei lì, in mezzo a quei ruderi che ad uno ad uno si sgretolavano.

Ma non era sola!
Nur, la sua Luce, era emerso dal buio e l'aveva presa per mano.
Bastava il suo sorriso per riportare la pace in lei.

Nur era diventato la sua unica certezza:
Voleva con tutta sé stessa stare al suo fianco.
E meditare, avvolta dalla sua serenità.



Era giunto il momento!

Arrivò alla porta del Sinedrio,
che da sempre aveva soltanto ammirato dall'esterno.
Bussò. E attese risposta in silenzio.
Tornare in alto Andare in basso
Bastiano
Saggio


Maschile Numero di messaggi : 366
Località : Teramo
Data d'iscrizione : 07.11.12

MessaggioOggetto: Re: [GdR] "Il Rifugio di una Stellina"   Mar 04 Ott 2016, 13:40

Silenzio della sera, silenzio del tempio.
Le Tremiti parevano le pinne di una balena vecchia di mille anni, di roccia ed alberi inerpicati sulla pietra.
Il Cretaccio, la sentinella.

Amir, sentì nella notte, la porta vibrare di colpi leggeri, e poi silenzio.
Sarà la visita che attendeva?
Scese alla porta, portando con sé una candela e della speranza.

Aprì la porta, e vide una figura nascosta in un mantello scuro.

La fissò, illuminando appena verso il volto.
Guardò il bianco, in fondo gli occhi.

Shalom, ti aspettavo.

E sorrise piano.

_________________
אָמִיר
Tornare in alto Andare in basso
Naima



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 03.10.16

MessaggioOggetto: Re: [GdR] "Il Rifugio di una Stellina"   Mar 04 Ott 2016, 16:57

L'aria era fresca,
il mantello la proteggeva soltanto parzialmente dall'umidità della notte.

Il fruscio delle fronde degli alberi secolari che circondavano il Sinedrio
era tutto quello che riusciva a sentire.

Fin quando non udì dei passi, lenti e fermi.
Qualcuno stava venendo ad aprirle.
Nur... sperava con tutta se stessa fosse lui.

L'importante uscio si mosse.
Alzò gli occhi lentamente.


Shalom. Eccomi.

Sorrise, arrossendo.
Il suo sguardo le faceva tremare l'anima, sempre.

Fece un passo verso di lui,
poggiò una mano sul suo petto,
e gli diede un lieve bacio, tra lo zigomo e l'angolo delle labbra.

Respirò profondamente,
catturò tutto il suo profumo,
poi percepì odore di carta e frutta provenire dall'interno.

Non riusciva a smetter di sorridere.
Nur la illuminava più di quanto avessero mai potuto fare mille candele.

Un forte senso di pace si insinuò nel suo cuore.
Tornare in alto Andare in basso
Bastiano
Saggio


Maschile Numero di messaggi : 366
Località : Teramo
Data d'iscrizione : 07.11.12

MessaggioOggetto: Re: [GdR] "Il Rifugio di una Stellina"   Sab 19 Nov 2016, 11:40

La avvolse in un abbraccio, sereno, caldo.
La baciò sulla fronte.

Dolce Naima...


La scorto oltre l'uscio, portandola in una sala sulla destra, al centro un tavolo, con frutti uova carne secca speziata ed una bottiglia di idromele chiara.


Le offrì una sedia, le prese il mantello umido, lasciandolo vicino al camino.
Sarai stanca, e affamata, mangiamo qualcosa insieme?

_________________
אָמִיר
Tornare in alto Andare in basso
Naima



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 03.10.16

MessaggioOggetto: Re: [GdR] "Il Rifugio di una Stellina"   Lun 21 Nov 2016, 22:52

Il camino conferiva alla sala un aspetto quasi magico.
Il tepore e la luce soffusa avvolsero entrambi non appena entrarono.
Accoglienza. Questo Naima sentì.

Le sue mani a toglierle il mantello.
La sua voce calma e calda.

Lo guardò negli occhi, sedendosi.

Si dice che si impara davvero a conoscere qualcuno quando ci si condivide la mensa.


Il mare è un po agitato questa sera. Ma il viaggio è andato bene.
Sì, mangiamo!


Gli sorrise, poggiando la mano sulla sua
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: [GdR] "Il Rifugio di una Stellina"   

Tornare in alto Andare in basso
 
[GdR] "Il Rifugio di una Stellina"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» non ci posso credere...ho una STELLINA
» "I figli del desiderio e la pratica del limite" di Silvia Vegetti Finzi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Unione delle Comunità Spinoziste Italiche :: 
Atrium
 :: Angolo delle Presentazioni
-
Andare verso: