Unione delle Comunità Spinoziste Italiche

Devs sive Natvra
 
IndicePortaleRegistratiAccedi
Benvenuti sulle Isole Tremiti alla Grande Scuola del Sinedrio Spinozista Italico
Nuova Scola a Teramo.
Pubblicata la storia dei grandi spinozisti, personalità e dottrina!

Condividere | 
 

 L'arrivo di Mary Eunice

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Mary_Eunice

avatar

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 09.12.16

MessaggioTitolo: L'arrivo di Mary Eunice   Lun 12 Dic 2016, 20:39

Per venti giorni Mary cavalcò, sul fedele Pippo, un vecchio ronzino destinato all'abbattimento, se lei non lo avesse comprato per pochi danari.
Cavalcò, dall'alba al tramonto.
E per venti notti i suoi sogni le indicarono la strada da seguire, tappa dopo tappa.
Ogni mattina, mettendosi in sella, la fanciulla raccontava al suo compagno di viaggio quanto la notte le aveva mostrato.
Città, piccoli borghi, colline, monti. Ogni chilometro era diverso dal precedente.

Termoli.
Alla sera del ventesimo giorno Mary la raggiunse. Attraversò la cittadina. Case basse, qualche lanterna per le strade, mossa dal vento di mare, tanto amico quanto nemico invernale per gli abitanti della cittadina, pescatori tutti.
Si diresse al porticciolo, e lasciò correre lo sguardo verso l'orizzonte.
Piccole luci in mezzo al mare. Sentì una stretta allo stomaco e una profonda pace interiore.
E durante la notte scoprì il senso di quelle sensazioni: in sogno le fu mostrato che quegli isolotti debolmente illuminati erano la meta del suo viaggio.
Al mattino tornò al porticciolo, dove incontrò un anziano pescatore, disposto a portarla fin su quegli isolotti, con la sua modesta barca, e ad occuparsi del ronzino, fin quando lei sarebbe tornata.
La brezza le accarezzava la pelle, e le attraversava l’anima.

Diverse ore di viaggio, poche parole scambiate con l’uomo. Preziosi silenzi.

Arrivata sulla riva dell’isola maggiore, Mary ringraziò profondamente l’uomo, lasciandogli in pegno l’unica cosa di valore che possedeva: un libro sulla Natura.
Dopo averlo poi abbracciato, si incamminò lungo un sentiero che portava alla parte abitata dell’isola.
Non fu difficile trovare il Sinedrio. E quando lo raggiunse, sentì una forza esplodere in lei.
Per la prima volta nella sua giovane vita, sentiva di star facendo la cosa giusta.

Bussò, rimanendo in attesa.
Tornare in alto Andare in basso
Zeta
Tzadik
avatar

Maschile Numero di messaggi : 237
Data d'iscrizione : 01.12.15

MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Mary Eunice   Gio 15 Dic 2016, 23:30

L'aria fredda colpì istantaneamente Shafi subito dopo aver aperto il portone d'ingresso. Alle porte del Sinedrio c'era una giovane donna che si affrettò a far entrare. "Non restate lì, entrate pure" aggiunse l'uomo chiudendosi infine il portone alle spalle.

"Mi chiamo Shafi Della Rocca, cosa vi porta a bussare alla nostra porta ?" La guardò curioso in attesa di risposta.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Mary_Eunice

avatar

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 09.12.16

MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Mary Eunice   Gio 15 Dic 2016, 23:47

Mary quasi non sentiva più le estremità delle dita, a causa del freddo.
La porta si aprì. Gli occhi dell'uomo sull'uscio erano pieni di bontà, e giustezza. Questo sentì la fanciulla.
Ma si sorprese ugualmente della sua gentilezza.


Buon pomeriggio, Messere.
Perdonate il disturbo.
Mi presento, sono Mary Eunice.
disse con tono basso, scostando indietro il cappuccio per scoprire i riccioli biondi.
Abbassò gli occhi, e dopo un attimo di pausa, continuò

Qui .. ecco ... qui mi portano i miei sogni. Guardò l'uomo negli occhi, con timore. Sapeva bene che la sua affermazione poteva non esser ben accettata dal proprio interlocutore.
Sapete, ho sognato un fiore tra le rocce. Lo chiamavano Spinoza, nel mio sogno.
Abbassò ancora gli occhi. Poi riprese
E nei giorni passati, i miei sogni hanno guidato il mio viaggio fin qui. Sapete, ho viaggiato per molti giorni...
Chiuse gli occhi, sospirò profondamente. La timidezza prese il sopravvento. Si rimise il cappuccio.
Ecco. Non so dirvi altro. Mi spiace. Perdonate il disturbo. disse infine voltandosi verso la porta, per andar via.
Tornare in alto Andare in basso
Zeta
Tzadik
avatar

Maschile Numero di messaggi : 237
Data d'iscrizione : 01.12.15

MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Mary Eunice   Gio 15 Dic 2016, 23:56

"Non potete affrontare nessun viaggio di ritorno senza prima aver bevuto una tisana calda" rispose subito dopo. Era certo di riuscire a persuaderla a rimanere, del resto non sarebbe arrivata fin lì se non avesse avuto l'intenzione di restare. Così si diresse verso la grande biblioteca dove avrebbe fatto riposare la donna invitandola a sedere su una poltroncina.

Ripensò a ciò che aveva detto precedentemente e riprese parola mentre chiese ad un fratello di preparare la bevanda calda. "Vorreste parlarmi meglio dei vostri sogni ?"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Mary_Eunice

avatar

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 09.12.16

MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Mary Eunice   Gio 12 Gen 2017, 02:40

Mary non seppe dir di no. Sapeva che rimanere sarebbe stata la cosa giusta da fare.
Seguì l'uomo, in silenzio. Entrò nella grande biblioteca, dove la luce delle poche candele bastava a far apprezzare la quantità di testi presenti.
Libri. Mary ne era sempre stata affascinata. La facevano sentire viva, e spesso meno sola.
Si accomodò su una piccola poltroncina, morbida ed accogliente. Tolse il cappuccio, liberando dorati ciuffi ribelli, che lasciò caderle sul viso.
Si schiarì la voce, e dopo aver respirato a lungo, rispose alla domanda.


Messere, i miei sogni son tutto quel che possiedo.
Mi hanno portata a viaggiare, ad esplorare, a conoscere.
Mi hanno causato gioie e sofferenze, racchiuse nel loro intrinseco mistero.


Fece una breve pausa, sorseggiando la bevanda che le era stata portata.
Per tutto il tempo, era rimasta piccola, sulla poltroncina, con le spalle curvate verso l'interno, come a volersi proteggere, o a voler essere invisibile.
Poi alzò lo sguardo verso l'uomo. Respirò a fondo, e guardando il suo interlocutore negli occhi, aggiunse:


Comunque, i miei sogni mi tengono in vita.
E, se mi hanno condotta fin qui, un motivo ci sarà!

Ecco, messere. Voglio scoprire perché son arrivata fin qui. Voglio capire cosa i miei sogni han sempre voluto dirmi. Sento che è qui che devo stare.


Si fermò nuovamente, abbassando lo sguardo, diventando ancora più piccola nel suo mantello ancora addosso. Con un filo di voce, disse:

Credete sia possibile?
Tornare in alto Andare in basso
Bastiano
Saggio
avatar

Maschile Numero di messaggi : 374
Località : Teramo
Data d'iscrizione : 07.11.12

MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Mary Eunice   Mer 18 Gen 2017, 00:46

Rimase in silenzio, vicino l'uscio della biblioteca, ad osservare lo Tzadik parlare con la giovane appena arrivata, ascoltava rigirando vecchi dadi rossi in tasca, e rimase sorpreso al sogno della ragazza.
Come un fiore nel deserto era salita, o discesa, lungo la penisola e poi arrampicata su queste vecchie rocce, come il fiore nel deserto, forse era l'alba di un nuovo risveglio.
Sorrise, molto seriamente, e rimase ad ascoltare.

_________________
אָמִיר
Tornare in alto Andare in basso
Zeta
Tzadik
avatar

Maschile Numero di messaggi : 237
Data d'iscrizione : 01.12.15

MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Mary Eunice   Mar 24 Gen 2017, 22:46

Lanciò un silenzioso sguardo ad Amir, poco distante da loro. Con quello sguardo sembrava che i due riuscissero a capirsi al volo: Quella ragazza era speciale ed andava aiutata e preservata.

Sospirò profondamente guardando negli occhi la giovane donna posta dinnanzi a sé. Sorseggiò lentamente la sua bevanda ed infine riprese parola...

"Siete la benvenuta. Potete restare qui tutto il tempo che desiderate e magari un giorno andrete a far parte di una comunità spinozista. Prima di ogni altra cosa però..."

S'avvicinò alla libreria e prese alcuni volumi che porse con un sorriso alla sua ospite

"Leggi questi libri*, scopri se hanno qualcosa in comune con i tuoi sogni, scopri cosa contengono e capirai chi sei..."

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Mary Eunice   

Tornare in alto Andare in basso
 
L'arrivo di Mary Eunice
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» mare, arrivo!
» Eccomi qui, con calma ma arrivo :-)
» Progesterone e arrivo ciclo
» [GDR] Arrivo della Duchessa di Milano
» Perdite da impianto o malefiche in arrivo?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Unione delle Comunità Spinoziste Italiche :: 
Atrium
 :: Angolo delle Presentazioni
-
Andare verso: