Unione delle Comunità Spinoziste Italiche

Devs sive Natvra
 
IndicePortaleRegistratiAccedi
Benvenuti sulle Isole Tremiti alla Grande Scuola del Sinedrio Spinozista Italico
Nuova Scola a Teramo.
Pubblicata la storia dei grandi spinozisti, personalità e dottrina!

Condividere | 
 

 Documento organizzativo dell'Unione delle Comunità Spinoziste Italiche

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
GianLupo

avatar

Maschile Numero di messaggi : 3077
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioTitolo: Documento organizzativo dell'Unione delle Comunità Spinoziste Italiche   Ven 16 Ott 2009, 21:04

Documento organizzativo dell'Unione delle Comunità Spinoziste Italiche




DOCUMENTO ORGANIZZATIVO DELL'UNIONE SPINOZISTA ITALICA


L'ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE

Province, Territori senza Scola e Municipi

L'organizzazione delle Comunità è suddivisa in macro-aree geografiche

Provincia Settentrionale
Provincia Veneta
Provincia Centrale
Provincia Meridionale

Ogni Provincia avrà un Admor e uno Tzadik

Ogni Provincia avrà un Mazel Tov e un Luwt.


I Territori Senza scola sono i territori non provvisti di Scola e admor: si dovrà scegliere un admor o uno tzadik che raccoglierà e seguirà gli spinozisti di questi territori.

La comunità italica ha un Mazel Tov di riferimento mentre non ha uno Tzadik di riferimento.

La comunità italica può avere infiniti maestri d'arte che operano sui territori e nei municipi.

Ogni Municipio con presenza Spinozista, là dov'è possibile, dovrà avere almeno un Admor municipale e un Mazel Tov. Se questo non fosse possibile, inizialmente, basterà un Admor che si attiverà per fondare una Scuola Municipale.

In caso di frequente mobilità delle sorelle e i fratelli:
in caso non vi siano le condizioni per una scola i ruoli dello spinozismo si dicono itineranti e così le scole e il credo stesso.



Norma Generale: Il Sinedrio Spinozista Italico

Il Sinedrio è la comunità: è sovrano.
Il Sinedrio può e deve vigilare, controllare che tutto avvenga nel rispetto delle regole.
Il Sinedrio ha il diritto d'interferire nel caso di infrazioni e/o in caso di eventi che mettano a repentaglio la vita stessa delle Comunità italiche.
Il Sinedrio ha potere decisionale su tutto tranne che della libertà fisica degli spinozisti e di altri membri.
Il Sinedrio revoca incarichi dopo una discussione pubblica e allargata.
Il Sinedrio deve pubblicare incarichi e comunicati informativi.
Il Sinedrio è depositario della conoscenza fino ad ora acquisita, perché la comunità è un 'essere pensante naturalmente giusto rispetto al pensante individuale.

Il Sinedrio è l'organo assembleare di tutta la comunità e avrà luogo a rotazione in ogni Grande Scuola della penisola e richiamata per eventi eccezionali sulla quale proclamarsi. Sarà altresì necessario formulare un calendario che stabilisca l'ordine dei luoghi in cui il Sinedrio s'incontrerà; potrà subire modifiche in caso di richieste particolari o in seguito alla nascita di nuove Scuole Municipali.




L'ORGANIZZAZIONE ESOTERICA



Gli Admors o Maestri

DEFINIZIONE

Maestro, insegnante ed officiante.

OBIETTIVI

-Garantire la conoscenza e l’accettazione del pensiero spinozista su tutto il territorio.

PRINCIPALI COMPITI

- Insegnamento della dottrina : corsi collettivi, conferenze.
- Apprendistato della pratica spirituale : meditazioni collettive, dibattiti su un argomento.
- Maestro dei culti : organizzazione e animazione delle cerimonie spinoziste, iniziazione spinozista (da ignorante a sottomesso), shabbat, feste, matrimoni.
- Consigliere spirituale.
- Creazione di Scuole Municipali spinoziste. Ricerca di un Tzadik per la Scuola Municipale. Servizio di base nella Scuola Municipale in caso di assenza di un Giusto.
- Ogni Admor può essere inviato per una missione speciale dall'assemblea del Sinedrio.

REQUISITO D’ACCESSO

Far parte della comunità da un mese. Contribuire attraverso scritti, testi e attività almeno 5 volte. Bisogna avere la fiducia del Sinedrio e avere intuito il cammino da percorre per la Libertà

NOMINA

Dall'assemblea del Sinedrio per procura o su proposta dell’interessato.


I mazel Tov o giuste stelle

DEFINIZIONE

Addetto al proselitismo, cura della comunità e dei bisognosi



OBIETTIVI

- Espandere la comunità
- Seguire la comunità nella sua crescita
- Chiarire dubbi e rispondere a domande relative alla pratica
- Aiutare chi ha bisogno


COMPITI PRINCIPALI

- Accogliere ipotetici e nuovi spinozisti indicandogli l'admor di riferimento e punti generali della vita spinozista
- Presenziare frequentemente nella Scola per dare indicazione e aiuto
- Indicare http://spinozit.forumattivo.com come momento di presentazione alla comunità tutta e la presentazione generale.
- Prima di uscire dalla Scola appendere il cartello suddetto:
"Benvenuti e shalom! Se avete domande, dubbi e curiosità contattate xx(mazel tov) o xxx(admor)!(//off Consultate anche in Forum 1 Comunità spinozista o http://spinozit.forumattivo.com/"
- Comunica novità (nuove regole, attività, chiedere di partecipare alla costruzione d'iniziative) e appuntamenti(riconoscimenti ect..) tramite pm a tutti gli spinozisti della Provincia, mentre il Mazel Tov italico a tutti gli spinozisti
- Periodicamente contatta gli spinozisti per chiedere come stanno, se vi sono problemi e se la vita procede nel migliore dei modi
i


REQUISITI D’ACCESSO

Far parte della comunità da un mese. Disporre di una ottima conoscenza dei testi relativi all'organizzazione e i libri dei giusti e degli admor. Bisogna avere la fiducia del Sinedrio e avere intuito il cammino da percorre per la Libertà



I Tzadiks o giusti

DEFINIZIONE

Coordinatore difensivo e della giustizia

OBIETTIVI

- Vigilare sul comportamento non scorretto e anti-spinozista
- Mediare su ipotetici conflitti interni
- Organizzare le dormienti milizie spinoziste di difesa provinciale (solo nel caso in cui la vita della comunita' spinozista o municipale fosse sotto attacco)
- Proteggere residenti, ospiti e viandanti spinozisti, amici della comunita' e bisognosi.

COMPITI PRINCIPALI

- Verifica del rispetto degli altri non spinozisti e tra gli spinozisti stessi
- Aiuto ai più bisognosi attraverso l'istituzione di casse di mutuo soccorso (aiutare a crescere di livello, risarcimenti per rapine ect..)
- Controllo demografico della comunità che riporterà in Sinedrio
- Dare proprio parere al Sinedrio su conflitti interni
- Protezione degli spinozisti sottoposti alla sua responsabilità con istituzione di scorte e ricezione denunce di violenze subite
- Preparazione spirituale alla difesa tramite il Libro dei giusti
- In caso di attacco organizza gruppi armati che si coordineranno con gli altri della Penisola
- Ogni Giusto può essere inviato per una missione speciale dall'assemblea del Sinedrio.

REQUISITI D’ACCESSO

Far parte della comunità da un mese. Contribuire attraverso scritti, testi e attività almeno 5 volte, conoscere a memoria il Libro dei Giusti. Bisogna avere la fiducia del Sinedrio e avere intuito il cammino da percorre per la Libertà




I Luwts o ambasciatori


DEFINIZIONE

Ambasciatori

Le aree geografiche sono:

Anglofona, Francese, spagnola e germanica (comprendente la zona elvetica).

Le realtà Statuali: tutta Europa


OBIETTIVI

- Creare una rete di dialogo, comunicazione, conoscenza a livello internazionale con realtà spinoziste e non, ossia portavoce della comunità nelle diverse sedi di distaccamento

COMPITI PRINCIPALI

- Raccoglie informazioni relative all'organizzazione delle altre comunità spinoziste
- Informa le realtà presso cui opera dell'azione e del pensiero spinozista
- Può proporre all'admor la traduzione dei testi presenti presso le altre biblioteche spinoziste europee
- Si occupa di creare momenti di dibattito tra realtà extra spinoziste e spinoziste qualora vi fosse richiesta
- Cura i contatti con comunità spinoziste e non


REQUISITI D’ACCESSO

Far parte della comunità da un mese. Contribuire attraverso scritti, testi e attività almeno 5 volte e saper parlare una lingua veicolare oltre l'italiano. Bisogna avere la fiducia del Sinedrio e avere intuito il cammino da percorre per la Libertà

NOMINA

Dall'assemblea del Sinedrio per procura o su proposta dell’interessato.


Tanna o saggio mistico


DEFINIZIONE

Saggio mistico e studioso di un elemento naturale che caratterizzerà il suo modo di studiare e creare conoscenza religiosa.


OBIETTIVI


A lui viene affidata la sperimentazione e lo studio degli elementi della natura scegliendo uno di quattro elementi: Acqua -Terra - Fuoco - Aria.


COMPITI PRINCIPALI

- Studio e sperimentazione conoscitiva di uno dei 4 elementi naturali

- Confessore degli admor e degli Tzadik

- Rappresentanza del Sinedrio per la relazione con le comunità religiose non religiose.

- Creare iniziative e strumenti in grado di condurre la comunità verso la progressiva liberazione conoscitiva e fisica.

- Può presiedere alle cerimonie del culto


REQUISITI D’ACCESSO

Far parte della comunità da sei mesi. Contribuire attraverso scritti, testi e attività, conoscere a memoria i libri spinozisti. Bisogna avere la fiducia del Sinedrio e avere intuito il cammino da percorre per la Libertà


NOMINA

Dall'assemblea del Sinedrio per procura o su proposta dell’interessato.


I Maestri d'arte


DEFINIZIONE

Custodi, creatori e insegnati delle conoscenze artistiche spinoziste.


OBIETTIVI

- Diffondere, realizzare e perseguire, in armonia con le forme naturali, l'espressione figurativa e creativa della religione spinozista.
- Occuparsi di tutto ciò che riguarda arte e architettura spinozista


COMPITI PRINCIPALI

- Organizzazione di mostre artistiche, danze, muscia e altre iniziative a carattere culturale spinozista.

- Organizzazione di feste e dibattiti congiuntamente all'admor locale

- Coinvolgere i credenti spinozisti presenti sulla Provincia nell'organizzazione

- Punti di riferimento per la costruzione e la formazione artistica spinozista.

- Creazione e insegnamento dell'arte in ogni sua forma naturale

REQUISITI D’ACCESSO

Far parte della comunità. Contribuire attraverso opere e attività, conoscere a memoria i libri spinozisti. Bisogna avere la fiducia del Sinedrio e avere intuito il cammino da percorre per la Libertà


NOMINA

Dall'assemblea del Sinedrio per procura o su proposta dell’interessato.


L'ORGANIZZAZIONE DELL'AZIONE


Insegnamento e istruzione

Ottenimento di un luogo su cui costruire la Scuola Municipale e gestire le attività della Comunità.

Organizzare corsi o conferenze almeno una volta ogni due mesi.

Indire meditazioni e dibattiti pubblici almeno una volta ogni due mesi.
(In caso di un numero alto di persone frequentanti è possibile dividere in classi d'età.)

Effettuare incontri individuali in cui consigliare spiritualmente ogni qualvolta viene richiesto da un membro della Comunità.



Cerimonie e feste

Organizzare almeno un Shabbat pubblico ogni due mesi ed una festa ogni sei mesi.
(La notizia della celebrazione pubblica deve essere trasmessa anche al Sinedrio.)


Economia

Gestire le casse di mutuo soccorso: dovranno essere comunicati pubblicamente tutti gli importi sia alla Comunità locale sia al Sinedrio.

Il denaro non può essere usato in maniera eticamente sbagliata. (pena prevista espulsione)

Il Sinedrio deve controllare lo stato delle finanze delle casse di mutuo soccorso delle Comunità locali.




Giustizia e Protezione Comunità

È possibile istituire un tribunale municipale straordinario costituito dal Sinedrio e da membri che a turno esaminano e si dichiarano su azioni eccessive che possono danneggiare la comunità.


È fondamentale controllare nascite e decessi nella Comunità Municipale e comunicare al Sinedrio i risultati: il censimento dovrà essere trimestrale.

È necessario individuare un membro della Comunità che raccolga le ingiustizie ricevute dagli spinozisti
.
Dov'è possibile è necessario costituire una milizia di autodifesa dormiente (almeno 3 persone) che in caso di solo attacco può rispondere a violenze; comunque deve limitare gli eccessi e criticare l'uso delle armi.

Nei luoghi di culto, se è possibile, è opportuno dare assistenza a bisognosi:
- Cibo gratuito
- Punto di ascolto su problemi spirituali
- Indicazioni sulla vita del Municipio
- Offrire luogo in cui dormire

Alimentazione e agricoltura

È necessario controllare l'assunzione corretta degli alimenti e disquisire sul modo di alimentarsi.

È opportuno economicamente od offrendo forza lavoro incoraggiare filiere e/o programmi municipali agricoli ritenuti giusti e conformi ai principi dello spinozismo: prezzi bassi, sfruttamento non selvaggio della natura ed equità sul lavoro ect....

È centrale organizzare iniziative di raccolta risorse (frutta, pesce, legno ect...) almeno una volta a settimana da parte degli spinozisti, i quali, invece, doneranno l'incasso al municipio o acquisteranno alimenti che saranno donati gratuitamente ai bisognosi.

Diplomazia

Dove vi siano entrambi, Admor e Tsadik mantengono i rapporti con il Municipio, facendo sempre riferimento al Sinedrio.



Amici dello Spinozismo

Gli amici spinozisti che hanno ricevuto il sacramento del battesimo aristotelico devono essere avvisati che l'avvicinamento alla Comunità spinozista implica l'accusa aristotelica d'apostasia, ma loro sono liberi di assumersi qualsiasi rischio. Tutti gli AMICI DELLO SPINOZISMO possono partecipare alle meditazioni, feste e corsi della Comunità. La comunità tutta deve sostenere psicologicamente chi è vittima di un processo. Non sono graditi occultamenti, ma la libertà della persona è inviolabile: tutto alla luce del sole perché siamo dalla parte del giusto.


Il Sinedrio modifica il documento organizzativo del 25 agosto 1458 con quello del 15 aprile del 1459.


2 Iyyar 5219










Tornare in alto Andare in basso
 
Documento organizzativo dell'Unione delle Comunità Spinoziste Italiche
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» problema dell ateismo nella comunità
» OFFICINA DELLE UNGHIE
» 12 pt ... ho tutti i sintomi dell'attivo delle rosse
» L'Idea Libertaria dell'Anarchia
» Lezioni sulle patologie delle unghie

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Unione delle Comunità Spinoziste Italiche :: 
Biblioteca Sacra Spinozista
 :: Introduzione allo Spinozismo e altri Volumi
-
Andare verso: