Unione delle Comunità Spinoziste Italiche

Devs sive Natvra
 
IndicePortaleRegistratiAccedi
Benvenuti sulle Isole Tremiti alla Grande Scuola del Sinedrio Spinozista Italico
Nuova Scola a Teramo.
Pubblicata la storia dei grandi spinozisti, personalità e dottrina!

Condividere | 
 

 Il Grande Libro dello Spinozismo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
GianLupo

avatar

Maschile Numero di messaggi : 3044
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Il Grande Libro dello Spinozismo   Ven 22 Apr 2011, 16:07

IL GRANDE LIBRO DELLO SPINOZISMO

Traduzione e revisione a cura di:

Farida Freyja, Bren Perx e Nagid Gianlupo




Il Grande Libro: Introduzione

Il Grande Libro : II Il Bene e il Male

Il grande Libro: III De L'errore teologico

Il Grande Libro: IV La Conoscenza

Il Grande libro: V Passioni

Il grande libro: VI Dei Piaceri



Ultima modifica di GianLupo il Mer 27 Apr 2011, 03:22, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
GianLupo

avatar

Maschile Numero di messaggi : 3044
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Grande Libro dello Spinozismo   Ven 22 Apr 2011, 16:08

Il Grande Libro: Introduzione

Oggetto: Il Grande Libro.

Vi è una sola sostanza, infinita e unica, Dio, che si fonde con il mondo, l'universo stesso.
" Deus sive Natura " Dio, vale a dire, Natura.
Questa sostanza ha infiniti attributi, lo stesso infinito ma noi non ne conosciamo che due, i soli accessibili al nostro pensiero: il Pensiero e la Misura.
Il Pensiero è un attributo ed è la nostra anima, e ogni idea particolare, sono delle sfaccettature di questo pensiero.
Ogni oggetto materiale è uno dei modi in cui l'attributo Misura occupa lo spazio. I modi sono finiti.
Noi siamo Panteistici perchè identifichiamo Dio con il mondo. Atei perchè noi neghiamo l'esistenza di un Dio morale, creatore, trascendentale.

Tornare in alto Andare in basso
GianLupo

avatar

Maschile Numero di messaggi : 3044
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Grande Libro dello Spinozismo   Ven 22 Apr 2011, 16:09


Il Grande Libro : II Il Bene e il Male

Oggetto: Il Grande Libro, Il Bene e il Male Tale è l'origine delle nozioni di Bene e Male.

Tutto ciò che contribuisce alla vita, noi lo chiamiamo Bene. Tutto ciò che contribuisce alla malattia o alla morte, noi lo chiamiamo Male.

Il Bene non è necessariamente ciò che è buono (giusto). L'errore consiste nel credere che questo termine noi designiamo una proprietà intrinseca delle cose e non il loro rapporto momentaneo al nostro organismo individuale.

Tutto viene alla fine, dalla nostra ignoranza. La nostra ignoranza crea la morale. Riteniamo necessario separare il dominio della verità da ciò che è la morale.
Tornare in alto Andare in basso
GianLupo

avatar

Maschile Numero di messaggi : 3044
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Grande Libro dello Spinozismo   Ven 22 Apr 2011, 16:09

Il grande Libro: III De L'errore teologico

La teologia considera che i dati delle scritture siano la base per la conoscenza, ugualmente questa conoscenza deve essere sviluppata in maniera razionale e tradotta per la ragione: da qui l'ipotesi del loro Dio morale, creatore, trascendente.
Per Noi, si tratta di un errore perchè confondono il comandamento con qualcosa da comprendere.
l'obbedienza con la conoscenza stessa. La loro morale è sempre volta a considerare il Dio trascendente che determina l'opposizione dei valori Bene/Male.
Ma la conoscenza è potere immanente, il vero Dio spinozista che determina la differenza dei modi d'essere giusto o sbagliato.



Tornare in alto Andare in basso
GianLupo

avatar

Maschile Numero di messaggi : 3044
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Grande Libro dello Spinozismo   Ven 22 Apr 2011, 16:10


Il Grande Libro: IV La Conoscenza


Oggetto : La Conoscenza

L'illusione morale, l'ideazione dei valori morali (bene, il male) sono frutto della nostra ignoranza.
Il male è dovuto alla nostra ignoranza.
Conoscenza è sapere che il Bene non è il giusto, che il Male non è che la schiavitù ed evitare la schiavitù dei valori morali che ci portano a obbedienza alla legge morale.
La vera gioia non viene che dalla Conoscenza.
Conoscenza è di non commettere il male covando odio o rabbia per l'odio che proviene dall'ignoranza e che ci porta a vedere nell'altro il male quando non è che sbagliato per noi.
Tornare in alto Andare in basso
GianLupo

avatar

Maschile Numero di messaggi : 3044
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Grande Libro dello Spinozismo   Ven 22 Apr 2011, 16:11

Il Grande libro V Passioni:

Ci sono due tipi di passioni: le azioni che possono essere spiegate dalla natura della persona colpita e sono quindi effetto della sua essenza.

E le passioni che si spiegano con azioni esterne a noi.

Il potere di esserne colpiti ha un duplice significato.
Non vi è il potere di agire quando le condizioni sono attive e se ne soffre quando l'individuo è davanti a un uomo sofferente che agisce come spinozista, è libero di agire e non viene disturbato da azioni esterne.

Paura, disperazione, pietà, il ridicolo, invidia, il rimpianto, la vergogna, rimpianto, rabbia, vendetta ect. sono passioni tristi.

La speranza è di per sé una tristezza, un sentimento di schiavitù che il tiranno opera.

In uno stato libero si offre ai cittadini amore per la libertà e non la speranza di ricompense per una buona condotta o di sicurezza. Questo spiega la critica della religione che l'intero sistema si basa proprio sulla speranza di salvezza e la paura della dannazione.


Tornare in alto Andare in basso
GianLupo

avatar

Maschile Numero di messaggi : 3044
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Grande Libro dello Spinozismo   Ven 22 Apr 2011, 16:11

Il grande libro: VI Dei Piaceri

Oggetto: Il grande libro: VI Dei piaceri. Il piacere sensibile ricercato unicamente per sè è fuorviante e deludente, perché dopo aver dato l'impressione all'anima di raggiungere il sommo bene , scompare per lasciare spazio alla tristezza, quindi è un piacere che non è mai puro, una gioia che non è realmente vera perché contiene in sé la propria negazione.

Il piacere mi fa affrontare la mia debolezza perché ho affrontato la mia incapacità di farlo durare per mantenere la gioia che mi dà. Il piacere non è giusto in sé, ma non è sbagliato.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Il Grande Libro dello Spinozismo   

Tornare in alto Andare in basso
 
Il Grande Libro dello Spinozismo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» [libro] MAMME CHE AMANO TROPPO
» Quale libro state leggendo?
» Presentata alla Camera la terza giornata nazionale dello sbattezzo
» scrivere un libro-diario
» consiglio per un libro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Unione delle Comunità Spinoziste Italiche :: 
Biblioteca Sacra Spinozista
 :: Libro dei Saggi
-
Andare verso: