Unione delle Comunità Spinoziste Italiche

Devs sive Natvra
 
IndicePortaleRegistrarsiAccedi
Benvenuti sulle Isole Tremiti alla Grande Scuola del Sinedrio Spinozista Italico
Nuova Scola a Teramo.
Pubblicata la storia dei grandi spinozisti, personalità e dottrina!

Condividere | 
 

 [Libro degli Admor] Pensum spinozista, o Credo dello Spinozismo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin



Numero di messaggi : 366
Data d'iscrizione : 25.02.09

MessaggioOggetto: [Libro degli Admor] Pensum spinozista, o Credo dello Spinozismo   Gio 26 Feb 2009, 15:09

Dio non è al di fuori del mondo: Dio è Natura, Sostanza infinita, prodotto della sua propria creazione.

La Natura è tutto ciò che esiste, nell'infinito delle possibilità.

La Natura è costituita da due attributi percettibili dall'uomo: l'estensione ed il pensiero.

La Gioia permette di avvicinarsi alla Libertà, la Tristezza ne allontana.

L'Idea esiste non soltanto inquanto descrittiva dell'oggetto, ma anche in quanto essa stessa: è la sua stessa verità, la sua stessa perfezione.

L'affetto è il contributo di un oggetto o di una sensazione all'individuo: è buono (e porta la Gioia) o cattivo (e porta la Tristezza).

Il bene ed il male non esistono: Dio non pensa, è.

La morale è umana. La Natura conosce soltanto il buono o il cattivo, relativamente ad un argomento e ad una situazione data.

La Natura è eterna, con ciò che è, e ciascuno dei suoi componenti conseguentemente.

Un oggetto è per definizione costituito dell'infinità degli attributi della Natura, indissociabili gli uni degli altri.

Il corpo e lo spirito sono paralleli tra loro, conseguentemente a tutti gli attributi di uno stesso oggetto, come modo dell'Estensione e modo del Pensiero dell'umano.

L'uomo libero nascerà al sud, verrà dal nord, si nutrirà all'est, e mostrerà il cammino ai saggi che lo avranno atteso. Questo non-messia un giorno verrà poiché è statisticamente inevitabile.

 L'uomo non può definirsi per sé stesso: è ciò che l'affetto esterno fa di lui. L'uomo libero sceglie gli affectti ai quali si consegna per migliorare il suo conatus, la sua potenza di vita.

La libertà di essere ciò che si è causa la gioia, a condizione non di essere circondata di schiavi: lo spinoziste ama la libertà degli altri quanto la sua.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://spinozit.forumattivo.com
 
[Libro degli Admor] Pensum spinozista, o Credo dello Spinozismo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il libro di Genesi e l'origine dell'uomo
» Consiglio libro esorcismi
» [libro] MAMME CHE AMANO TROPPO
» Richiesta abilitazione - Problematiche degli Onicotecnici
» Il Dio degli Eserciti...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Unione delle Comunità Spinoziste Italiche :: 
Biblioteca Sacra Spinozista
 :: Libro degli Admor
-
Andare verso: