Unione delle Comunità Spinoziste Italiche

Devs sive Natvra
 
IndicePortaleRegistratiAccedi
Benvenuti sulle Isole Tremiti alla Grande Scuola del Sinedrio Spinozista Italico
Nuova Scola a Teramo.
Pubblicata la storia dei grandi spinozisti, personalità e dottrina!

Condividere | 
 

 Shabbat del 21 del mese di Kislev 5224

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Bastiano
Saggio
avatar

Maschile Numero di messaggi : 374
Località : Teramo
Data d'iscrizione : 07.11.12

MessaggioTitolo: Shabbat del 21 del mese di Kislev 5224   Sab 12 Dic 2015, 11:23

Citazione :

Regno delle due Sicilie, 21 del mese di Kislev.
Fratelli e sorelle, Shalom a tutti Voi, e buon Shabbat.
Ho meditato sette giorni su cosa fare la lezione, pensando alle tante cose sui avrei potuto riflettere e condividere, e invero tante sono le possibilità, infinita (Forse) è la nostra potenza.
Ma infine ho deciso di ricordare senza parlare.
Rinnovo, a noi tutti e a chi non ci conoscesse, in cosa crediamo, Il nostro "Credo Spinozista".
La saggia Rivqah ha scritto:

 Dio non è al di fuori del mondo: Dio è Natura, Sostanza infinita, prodotto della sua propria creazione.

 La Natura è tutto ciò che esiste, nell'infinito delle possibilità.

 La Natura è costituita da due attributi percettibili dall'uomo: l'estensione ed il pensiero.

 La Gioia permette di avvicinarsi alla Libertà, la Tristezza ne allontana.

 L'Idea esiste non soltanto inquanto descrittiva dell'oggetto, ma anche in quanto essa stessa: è la sua stessa verità, la sua stessa perfezione.

 L'affetto è il contributo di un oggetto o di una sensazione all'individuo: è buono (e porta la Gioia) o cattivo (e porta la Tristezza).

 Il bene ed il male non esistono: Dio non pensa, è.

 La morale è umana. La Natura conosce soltanto il buono o il cattivo, relativamente ad un argomento e ad una situazione data.

 La Natura è eterna, con ciò che è, e ciascuno dei suoi componenti conseguentemente.

 Un oggetto è per definizione costituito dell'infinità degli attributi della Natura, indissociabili gli uni degli altri.

 Il corpo e lo spirito sono paralleli tra loro, conseguentemente a tutti gli attributi di uno stesso oggetto, come modo dell'Estensione e modo del Pensiero dell'umano.

 L'uomo libero nascerà al sud, verrà dal nord, si nutrirà all'est, e mostrerà il cammino ai saggi che lo avranno atteso. Questo non-messia un giorno verrà poiché è statisticamente inevitabile.

 L'uomo non può definirsi per sé stesso: è ciò che l'affetto esterno fa di lui. L'uomo libero sceglie gli affectti ai quali si consegna per migliorare il suo conatus, la sua potenza di vita.

 La libertà di essere ciò che si è causa la gioia, a condizione non di essere circondata di schiavi: lo spinoziste ama la libertà degli altri quanto la sua.

_________________
אָמִיר
Tornare in alto Andare in basso
 
Shabbat del 21 del mese di Kislev 5224
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il mio primo mese da mamma
» Inizio 3 mese!
» Un altro mese saltato....
» nausee al quinto mese
» siamo quasi al quinto mese punto della situazione

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Unione delle Comunità Spinoziste Italiche :: 
Atrium
 :: Cresciamo insieme
-
Andare verso: