Unione delle Comunità Spinoziste Italiche

Devs sive Natvra
 
IndicePortaleRegistratiAccedi
Benvenuti sulle Isole Tremiti alla Grande Scuola del Sinedrio Spinozista Italico
Nuova Scola a Teramo.
Pubblicata la storia dei grandi spinozisti, personalità e dottrina!

Condividi | 
 

 Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Gio 19 Ago 2010, 14:18

Kiichi si avvicinò alle sale della Comunità Spinozista. Aveva sentito parlare di questa religione per la prima volta dall' amico Giobbe, e successivamente in una discussione con Fratello Pascal. Quest'ultimo lo spinse inconsciamente alla ricerca di una fede. Allora Kiichi vagò per le piazze leggendo i vari principi delle due religioni. Subito fu colpito da una frase:
Citazione :
"Nulla viene dal nulla, e nulla, dopo essere stato distrutto, vi ritorna."
Dunque, non c'è mai stata una creazione, nel senso aristotelico del termine.
Ciò lo colpì molto, perchè Kiichi era molto legato alle sue scienze. Per questo voleva saperne di più e forse cominciare un cammino di fede.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Gio 19 Ago 2010, 15:26

Giobbe sentì arrivare aria di casa... e il cuore gli si riempì di gioia. Da dove veniva quella gioia... essa era presente già nel mondo con il mondo... ma qualcuno la stava portando.
Torna in alto Andare in basso
GianLupo

avatar

Maschio Numero di messaggi : 3125
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Gio 19 Ago 2010, 16:11

Gianlupo sorrise. Vide una figura avvicinarsi. Se solo avesse domandato, lui avrebbe risposto.
Osservava da buon atomista ogni movimento e qualcosa gli diceva che sarebbe stata una sorpresa. Si avviò per andargli incontro.

_________________
Nagid GianLupo dall'Aquila
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Gio 19 Ago 2010, 20:35

Kiichi vide una persona in cui subito riconobbe un corvetto. Esclamò subito: "Giobbe! Sei tu? Sei cresciuto parecchio dall'ultima volta che ti ho visto!". Poi scorse un'altra figura, che sembrava molto saggia, e ricordò della lezione a cui assistì di nascosto oggi, e disse: "Salve messere, lei non mi conosce, ma io oggi ho assistito alla sua lezione sul potere e la potenza e sono rimasto molto colpito. Io avrei intenzione di avvicinarmi allo spinozismo, e volevo avere più informazioni sulle dinamiche di approccio per gli adulti ad esso."
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Gio 19 Ago 2010, 21:03

Poi Giobbe si avvicinò, come ci si può avvicinare ad un vento caldo di scirocco... Scoperse, nella persona che aveva davanti, uno dei fili che lo legava agli altri, nella trama della memoria, che si ripropone spiccando ora per un colore, ora per un altro, visibile oggi, invisibile domani.

L'amico gli parlò, coome toccando una corda che vibra in cuore:


"Giobbe! Sei tu? Sei cresciuto parecchio dall'ultima volta che ti ho visto!"

Parole semplici, ma cariche di tutto il significato del remoto che si ripropone, come un gusto, come un profumo... come un rivedersi dopo tanto tempo...

E' vero... Giobbe era proprio cresciuto, e attraversava quella fase che del bimbo avrebbe fatto di lui un ragazzo sognante, forse un poco melanconico, consapevole di ognuna delle sue nostalgie.

Sorrise imbarazzato e sorpreso della stessa sorpresa dell'altro... Poi disse...

Tra poco avrò 14 anni... l'età giusta per essere riconosciuto dalla Comunità, questa Comunità che è anche la mia famiglia, e che molto ha a che fare con la mia crescita. Amico! Che bello rivederti... Che bello vederti qui! Quante cose che ho fatto vorrei raccontarti, quante cose che hai fatto vorrei sentire! Benvenuto... sia questa per te una casa... come casa è la nostra amata città dei corvi!

V
edendo poi avvicinarsi il maestro Nagid... e vedendo l'interesse di Kiichi nel discorso che stava nascendo, li osservò, fiero della vita.
Torna in alto Andare in basso
GianLupo

avatar

Maschio Numero di messaggi : 3125
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Ven 20 Ago 2010, 09:11

Alle parole di Kiichi sorrise. Vide Giobbe e gli carezzò il capo arruffandogli i capelli.
"Entrate pure messere non esitate....."

Gli fece strada.

"Credo di avervi scorto oggi alla lezione, spero possa essere stata utile per meditare."

Detto questo poi colse il fuoco della conversazione.

"Solitamente a chi si presenta qui introduco generalmente e per sommi capi lo spinozismo. Consiglio le prime letture base e poi sta a quella persona studiare...conoscere e di sua spontanea volontà richiedere che gli vengano posti 6 interrogativi per comprendere se è divenuto spinozista: perché non sono io nè altri admor o il sinedrio a decidere se qualcuno è spinozista, ma solo voi, o io, o Giobbe o chi altri può dire di se stesso se è uno spinozista."

Sorrise

"Spero sempre di esser chiaro e conciso caspita! Comunque fate mi domande sempre. Inviate missive, scrivete ovunque non fatevi problemi.
Allora come dicevo:



+ Per cominciare uno spinozista nella meditazione e nell'azione ricerca sempre conoscenza, verità e libertà, ossia l'immanente (Dio).

+ Dio non è transcendente, ma immanente: ossia siamo, tutti, parti trascurabili di Dio, e anche ciascuno dei suoi modi lo è.

+ La vera libertà non risiede nel fare ciò che si vuole (un uomo può volare, anche se ne ha voglia? …), ma ciò che si può! Sottoporsi a ciò che siamo, sapendolo.

+ La meditazione aiuta a conoscersi meglio, per esercitare meglio la nostra potenza, e dunque migliorarla.

+ Scoprire la verità ci porta la luce: poiché siamo sottoposti al nostro ambiente, ed agli affetti esterni che entrano in risonanza con noi, sta a noi scegliere gli affetti positivi per noi (che non lo saranno inevitabilmente per altri…) per illuminarci, ed evitare gli affetti negativi che nuocciono alla nostra potenza d'agire, e ci chiudono in un giogo castrante.

+ Il Bene ed il Male non esistono, poiché sono assoluti! Ma l'assoluto è divino, e non umano: lo spinozista crede nel buono e nel cattivo, piuttosto, che sono relativi a ciascuno, secondo le situazioni, ossia ETICA.

Si aiuta gli altri, si rispetta la diversità culturale e naturale, vivendola e dedicandosi alla loro cura poichè sono tutti attributi dell'Immanente. La spinozista o lo spinozista ha come punto di riferimento la comunità tutta.



I TESTI CONSIGLIATI PER UN PRIMO APPROCCIO allo Spinozismo sono:

- Vita e morte di uno Spinozista
- Pensum Spinozista (o Credo)
Presentazione dello Spinozismo
Uno dei libri dei Regni e uno delle Meditazioni
Nella biblioteca in forum 1 consiglio di leggere gli aforismi e altre riflessioni in "Studi e riflessioni"


Sta per essere approvato il nuovo documento organizzativo, ma consiglio sempre a chi giunge anche per curiosità di guardare con attenzione il vademecum spinozista."


Sorrise e lo guardò.


"Il cammino della conoscenza è lungo e richiede impegno.......ma se già siete giunto qui....è perché le catene hanno cominciato a disgregarsi...questo è un buon segno.....shalom e benvenuto"


_________________
Nagid GianLupo dall'Aquila
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Ven 20 Ago 2010, 13:20

Nagid invitò Kiichi ad entrare, e lui lo seguì, lieto di tanta cordialità. Nagid disse: "Credo di avervi scorto oggi alla lezione, spero possa essere stata utile per meditare." Kiichi rispose: "La vostra lezione mi è stata utilissima per riflettere sul mondo, e sullo sfruttamento insensato di ogni risorsa e sull'accentramento del potere nelle mani di pochi." Poi Nagid gli parlò dell'avvicinamento allo Spinozismo suggerendogli anche qualche lettura. Kiichi segnò tutto promettendo di leggere ogni cosa. Infine, disse: "Io non amo le catene, e sono pronto a distruggerle," e sorrise "e camminare mi piace molto (sia in senso metaforico che letterale)"
Torna in alto Andare in basso
GianLupo

avatar

Maschio Numero di messaggi : 3125
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Ven 20 Ago 2010, 14:18

Sorrise alle parole di lui e annuì " mi piace il vostro spirito......sono felice che siate giunto qui...a proposito siete battezzato?"

_________________
Nagid GianLupo dall'Aquila
Torna in alto Andare in basso
Cherri

avatar

Femmina Numero di messaggi : 791
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 22.06.10

MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Ven 20 Ago 2010, 14:46

"Benvenuto Messere" disse Farah al nuovo arrivato che amabilmente stava conversando con Gianlupo e con Giobbe e che aveva assistito con molto interesse alla lezione...


"Se avete bisogno di aiuto, non esistate a chiedere....siamo a vostra disposizione"


Sorrise e in cuor suo pensò che forse presto lo avrebbe potuto chiamare fratello....
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Ven 20 Ago 2010, 15:13

Kiichi rispose a Nagid: "Non sono battezzato... Anch'io sono felice di essere giunto fin qui." Poi si rivolse a Farah: "Grazie mille dell'offerta, sono felice di trovare tanta ospitalità." E dicendo questo, era molto felice. Dalla sua partenza dal Giappone, era sempre stato trattato da reietto, tranne dal maestro Silas e dai Corvetti. Era bello trovare brave persone.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Ven 20 Ago 2010, 15:39

Giobbe impaziente e spontaneo a quel punto disse: E domani siamo tutti a Pontecorvo sai?
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Ven 20 Ago 2010, 16:12

Kiichi, al sentire le parole di Giobbe, sentì una lieve tristezza. "Io al momento sono a Sora, e sarò a Pontecorvo solo il 26. Spero il vostro soggiorno lì sia lungo e piacevole, in modo che possa trovarvi. Altrimenti spero passiate da Sora." Kiichi si sentì triste, perchè non sarebbe potuto essere a casa ad accoglierli.
Torna in alto Andare in basso
GianLupo

avatar

Maschio Numero di messaggi : 3125
Località : Gaeta
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Ven 20 Ago 2010, 17:23

"Kiichi!solo voi potrete dirci quando sarete pronto!Per ora godetevi l'ospitalità.....e quando vorrete entrerete a far parte della comunità!A sora vi è Filehippo anche lui prossimo a divenir nostro fratello.Spero di vedervi presto: fate sempr edomande...non abbiate timore!....qui ricordatevi nessuno è straniero."

Sorrise.

_________________
Nagid GianLupo dall'Aquila
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   Ven 20 Ago 2010, 20:47

Giobbe capiva... Sapeva ora cosa significa stare lontano da casa! Guardò l'amico senza dire niente... il suo sguardo era di comprensione.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal   

Torna in alto Andare in basso
 
Voglia di avvicinarsi allo spinozismo di Shin_the_Jackal
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» non c'ho voglia di fare niente!!!!
» Master e diritto allo studio!!!
» Questione intima: desiderio sessuale e progesterone
» dolori fortissimi da ciclo e notte insonne
» 2 anni, 1 intervento e voglia di mollare

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Unione delle Comunità Spinoziste Italiche :: 
Atrium
 :: Angolo delle Presentazioni
-
Vai verso: